10 consigli per un trattorino rasaerba sempre al top

Siamo nel periodo in cui il trattorino rasaerba dimostra tutta la sua utilità

Ma come mantenerlo sempre operativo?

Ecco dieci consigli per mantenerlo sempre al TOP!

  1. Pulire accuratamente le lame e lo chassis dai depositi di erba.

    Con lo chassis e le lame pulite dall’erba e impurità residue dalla rasatura il trattorino faticherà molto meno durante la successiva operazione di taglio. Se si lascia seccare l’erba sul fondo o sulla lama, sarà molto più difficile pulire e richiederà l’uso di un’idropulitrice per lavare a fondo.

  2. Controllare spesso ed eventualmente pulire il filtro dell’aria con un compressore ad aria.

    Questa operazione è necessaria per avere sempre un’ottima carburazione del motore, sia a 2 che a 4 tempi. Con la carburazione a punto, infatti, oltre a una diminuzione dei consumi e ad un miglioramento delle prestazioni, si prolunga sensibilmente la vita al motore.

  3. Controllare e rabboccare l’olio motore in caso di necessità.

    Anche questa operazione è in grado di prolungare sensibilmente la vita del motore, ottimizzandone l’efficienza. L’olio andrebbe comunque sostituito una volta l’anno.

  4. Pulire spesso la candela.

  5. Una candela pulita garantisce una perfetta combustione, quindi un ottimo funzionamento del motore.
    Si possono usare un getto di aria compressa ed uno straccio per rimuovere i residui di olio e di sporcizia dagli alloggiamenti ed una spazzola in metallo per la filettatura delle candele.

  6. Controllare l’equilibratura ed affilare le lame in caso di necessità.

    Se le lame non sono correttamente equilibrate, oltre a uno scarso comfort di lavoro, tutto l’apaprato di trasmissione potrebbe danneggiarsi. Una lama non affilata invece non darà una qualità accettabile del lavoro di rasatura.

  7. Controllare la pressione degli pneumatici.

  8. Una volta terminata la rasatura, riporre il trattorino in luogo non umido e riparato.

    Un’esposizione prolungata al sole infatti tende a rovinare le plastiche della carenatura, stesso discordo per le intemperie o il gelo in inverno, qualora non fosse stato coperto con un telo protettivo.

  9. Prima del rimessaggio di fine stagione, scollegare la batteria lasciandola nel suo alloggio.

    Anche a trattorino spento la batteria collegata rimane lievemente sotto tensione. Se si lascia in questo stato per un lungo periodo, l’inverno appunto, poco alla volta la batteria tende a scaricarsi. E’ buona norma quindi scollegarla per preservarne la durata e ritrovarla carica a inizio stagione.

  10. Solamente prima del rimessaggio di fine stagione, svuotare completamente il serbatoio dalla benzina residua.

    Dopo il completo svuotamento del serbatoio, avviare il motore per finire di vuotare anche il carburatore dai residui di benzina.
    Questa operazione serve a far si che non si accumulino depositi di benzina durante il periodo invernale, depositi che potrebbero danneggiare il carburatore o il motore una volta riacceso per la stagione successiva.

  11. Ad inizio stagione, prima del primo utilizzo, controllare il serraggio dei bulloni e verificare lo stato della cinghia di trasmissione.

    Serrare i bulloni che lo necessitano e sostituire la cinghia di trasmissione in caso di eccessiva usura.

Vuoi cambiare trattorino?   Scopri tutti i modelli!

Qui di seguito ci sono alcuni video dimostrativi delle operazioni di manutenzione più comuni per alcuni dei modelli di trattorino rasaerba disponibili su AgriEuro.


Cambio dell’olio nei trattorini MTD


Sostituzione del filtro dell’aria su un trattorino MTD


Manutenzione generale di un trattorino McCulloch


Sostituire la cinghia di trasmissione in un trattorino McCulloch

 

Guarda tutti i video a disposizione nel nostro Canale Youtube

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre migliori proposte e ricevi in omaggio un fantastico ricettario!

Iscriviti Subito!

CHIUDI
Altro... Trucchi e Consigli
Senza titolo-1
Pulizia del decespugliatore: 8 segreti per la manutenzione

La durata di un prodotto e la sua efficienza dipendono spesso dalla qualità dello stesso, ma anche dalla pulizia del...

Chiudi