5 ricette gustose per fare le salsicce fatte in casa!

Quando pensiamo alle salsicce, ci vengono in mente subito le classiche norcine da mettere sulla brace e fare arrosto, ma in tutta Italia (e anche oltre) le varianti sono tantissime!

Se avete un insaccatrice e una tritacarne è il momento di sbizzarrirvi nella creazione di una di queste varianti!

1Salsiccia Norcina

La più classica e apprezzata tra le salsicce, si può essiccare o lasciare cruda per poi cuocerla. Direttamente da Norcia, la patria della norcineria, ecco gli ingredienti:

  • prosciutto di maiale
  • pancetta di maiale
  • sale
  • pepe
  • aglio (opzionale)
  • vino bianco

Questa è la più classica delle salsicce e anche la più diffusa in assoluto.

2Salsiccia di Bra

Spostandosi al nord, precisamente a Bra, troviamo l’omonima salsiccia che è l’unica fatta con carne di vitello e che viene degustata sia cruda, magari con succo di limone, che cotta e accompagnata a piatti della tradizione come risotto o polenta.
Ecco gli ingredienti

  • Carne magra di vitello
  • pancetta di maiale
  • sale
  • spezie (cannella, chiodi di garofano, coriandolo, pimento, noce moscata, macis, cumino dei prati)
  • aromi naturali

Kaminwurst

Sempre al nord, ma questa volta in Trentino! La Kaminwurst è una salsiccia stagionata piuttosto lunga e dal diametro di circa 2-4 cm. La particolarità di questo salume è quello di subire un processo di affumicatura che gli dona il tipico colore scuro e la sua aroma prettamente nordica!

  • 3spalla di maiale
  • pancetta fresca
  • sale
  • pepe nero
  • vino bianco o rosso con aglio in infusione
  • timo, ginepro e noce moscata

Salsiccia Calabrese

4Ed ora ci spostiamo al sud! Nella patria del peperoncino, anche le salsicce diventano piccanti! Dalla tradizione arrivano le famose salsicce calabresi!

  • carne magra di maiale macinata grossa
  • grasso
  • semi di finocchio
  • peperoncino in polvere

Salsiccia di Fegato Abruzzese

Si risale, a cavallo tra il centro e il sud per trovare la tipica salsiccia di fegato abruzzese! Diffusa in tutta la regione, può essere consumata fresca alla brace o in padella oppure stagionata con il pane.

  • 5fegato, cuore, polmone
  • guanciale e rizza
  • aglio in spicchi
  • scorze di arancio
  • sale
  • pepe
  • foglie d’alloro

Queste sono solo alcune delle tante varianti presenti in Italia. Con una tritacarne e un‘insaccatrice potrete provare qualsiasi tipo di insaccato e, se li fate da soli, sarete sicuri della genuinità di quello che mangiate!
Se avanza qualcosa? Mettete tutto sottovuoto!

   Scopri tutti i prodotti per la lavorazione della carne!

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre migliori proposte e ricevi in omaggio un fantastico ricettario!

Iscriviti Subito!

CHIUDI
Altro... Trucchi e Consigli
banner-manutenzioneforno-small
Manutenzione del forno a legna: 6 consigli utili!

La qualità e la fragranza del cibo che mangiamo è strettamente legata al tipo di cottura che scegliamo. Cucinare con...

Chiudi